Posts by admin

Torta di Mele

novembre 19th, 2018 Posted by Ricette 0 thoughts on “Torta di Mele”

INGREDIENTI

300g di farina di grano tenero bio Molitoria San Paolo SpA
150g di zucchero
80g di burro
3 uova
3 mele
1 bustina di lievito vanigliato per dolci

 

PREPARAZIONE

Togliete il burro dal frigorifero e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.

In una terrina o con l’aiuto di uno sbattitore lavorate a lungo le uova con lo zucchero fino a renderle spumose e bianche. Incorporate quindi il burro ammorbidito sbattendo energicamente affinché si sciolga completamente.
Aggiungete al composto la farina e il lievito e, infine, le mele sbucciate e tagliate a pezzetti regolari.
Mescolate con cura per amalgamare bene il tutto.
Imburrate e infarinate uno stampo, versatevi il composto cuocete in forno statico preriscaldato per 30-40 minuti. Ritirate, lasciate intiepidire e sformate.

Questa torta è ideale per colazione o merenda e potete renderla più sfiziosa servendola con una crema o del gelato alla vaniglia.

Brioche

novembre 16th, 2018 Posted by Ricette 0 thoughts on “Brioche”

Ingredienti brioches

  • 500 gr di farina TIPO PASTICCERIA
  • 500 gr di farina TIPO MANITOBA
  • 190 ml di latte
  • 190 ml di acqua
  • 30 gr di lievito di birra
  • 6 uova
  • 140 gr di burro
  • 150 gr di zucchero semolato
  • 4 cucchiai di miele
  • 3 gr di vaniglia
  • 20 gr di sale

 

  1. Sciogliere il lievito di birra in una ciotola assieme a  latte, acqua e miele.

In un’ altra ciotola versare la farina, lo zucchero  5 uova intere sbattute (il restante uovo vi servirà per la lucidatura finale). Aggiungere il composto liquido a base di latte, acqua ,miele e lievito e incominciare a impastare bene il tutto a mano o con la planetaria. Unire poi la vaniglia, il sale e il burro. Impastare per una decina di minuti fino ad ottenere un composto ben incordato.

Fare riposare l’ impasto per 5 minuti e dividerlo in palline da 90 gr ciascuna.

Poi, con la mano, incidere la pallina di lato facendola roteare.

  1. Facendo roteare piano la pallina, questa si dividerà in 2 parti: una più grande, cioè la base della brioche, e una più piccola cioè il tuppo. Con due dita, fare una leggera pressione al centro della pallina più grande fino a raggiungere la base.. Adagiare la pallina più piccola sulla base schiacciando leggermente. Ripetere l’operazione per tutte le brioches.
  2. Adagiare le brioches col tuppo su una teglia rivestita di carta forno e farle lievitare per 60/90 minuti, avendo cura di coprire con cellophane l’ impasto, fino al raddoppio. Spennellare le con uovo sbattuto per lucidarle.
  3. Scaldare il forno a 180°C e infornare le brioches a forno caldo riponendo la teglia sul piano inferiore in modo che il tuppo non si bruci. Cuocerle per 15 – 20 minuti.

In collaborazione con

Ricetta Zeppole

novembre 6th, 2018 Posted by Ricette 0 thoughts on “Ricetta Zeppole”

Ingredienti

1kg di farina di grano tenero
1 cubetto di lievito di birra
Acqua tiepida
Un cucchiaino da caffè di sale
Olio di semi di girasole per la frittura


Procedimento:

In una larga ciotola disponete la farina a fontana e sbriciolate il lievito al centro.

Versate poi lentamente l’acqua tiepida, mescolate ed iniziate ad impastare, dopo poco aggiungete il sale quindi continuate ad impastare versando gradatamente acqua fino ad ottenere, circa 10 minuti dopo, un impasto molto idratato, liscio e appiccicoso.

Coprite il contenitore e lasciate riposare per circa un’ora.

Scaldate abbondantemente olio di girasole in una pentola per frittura, prendete dall’impasto piccole palline con le mani (è possibile usare anche un cucchiaio) e fatele scivolare nell’olio caldo.

Ritiratele con la paletta forata quando saranno diventate dorate e croccanti , disponendole su carta assorbente.

Nella tradizione siciliana esistono diverse versioni di zeppole, sia dolci che salate.

A Siracusa è tradizione farcirle con la nutella, usando una siringa per dolci, oppure, nella versione salata, farcirle con pezzetti di acciughe o una noce di ricotta. In questo caso il ripieno va inserito al centro dell’impasto che va accuratamente richiuso prima di immergerle nell’olio.

Pizza – Ricetta con Pizza Innovazione

giugno 12th, 2018 Posted by Ricette 0 thoughts on “Pizza – Ricetta con Pizza Innovazione”

Ingredienti

farina – 1 kg di mix pizza Innovazione
acqua – 550 ml
sale – 25gr
lievito – 2gr secco – 4gr fresco
olio evo – 20gr cucchiaio


Procedimento:

Impasto : durata 15 minuti

Inserire la farina nell’impastatrice e avviare in velocità 1. Aggiungere in sequenza e gradualmente : acqua , lievito , sale ed infine l’olio. Attendere il raggiungimento di un impasto raffinato e compatto.
Lasciare riposare l’impasto in massa 30 minuti a temperatura ambiente
Procedere con lo staglio nella pezzatura di 250gr.
Conservare in frigo a gradi per 24/48 ore.
Ricetta realizzata grazie alla collaborazione con il Maestro Ignazio Barcella

Farina di Grano Tenero tipo “0” BIOLOGICA

maggio 25th, 2018 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Farina di Grano Tenero tipo “0” BIOLOGICA”

Grazie ad una proficua collaborazione con gli agricoltori locali siciliani, che coltivano grano tenero espressamente per la Molitoria San Paolo, la nostra azienda  si dedica, dal gennaio 2018, alla produzione di farine biologiche tipo 0 unica al mondo, in quanto ottenuta dalla macinazione di grani unicamente siciliani, controllati e certificati, con un patrimonio genetico appartenente alla biodiversità mediterranea.

Con  l utilizzo di questo tipo di agricoltura , i coltivatori hanno la possibilità di non forzare i cicli produttivi preservando i terreni da sostanze chimiche,e pertanto, garantendo un raccolto maturato solo grazie ad elementi naturali: aria,acqua e sole della Sicilia!

Dopo la mietitura ,il grano viene consegnato direttamente al mulino pronto per essere stoccato e lavorato.

L’ obiettivo finale è’ quello di fornire al consumatore ,un prodotto sano e genuino, con caratteristiche organiche uniche, in grado di apportare benefici salutistici in termini di qualità e digeribilità.

Questi risultati sono ottenuti con un bassissimo impatto ambientale in quanto a km0 considerato che la materia prima proviene dalle campagne siciliane e quando giunge presso i nostri stabilimenti viene trasformata utilizzando energia pulita grazie ad un impianto fotovoltaico capace di fornire tutta l’energia necessaria.

Infatti, la scelta di introdurre, nel regime alimentare, prodotti biologici è dettata anche e soprattutto dalla volonta’ e dall’impegno di rispettare l’ambiente. La Molitoria San Paolo si ritiene all’avanguardia nel perseguire questo obiettivo.

Visita universitaria guidata al Molino San Paolo

maggio 22nd, 2018 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Visita universitaria guidata al Molino San Paolo”

Nella giornata di Lunedì 21 Maggio 2018, presso lo stabilimento di Palazzolo Acreide, abbiamo avuto il piacere e l’onore di ricevere gli studenti del 2° anno del dipartimento di agricoltura, alimentazione e ambiente dell’Università degli studi di Catania. I nostri tecnici, nell’ottica di una continua collaborazione tra le nostre aziende e la Facoltà catanese, hanno avuto modo di illustrare e spiegare le complessità di un impianto molitorio, dalla pulizia del singolo chicco di grano alla sua macinazione. Gli studenti, accompagnati dai professori Agatino Russo, Rosa La Rosa e Gaetano Chinnici, hanno avuto anche modo di attenzionare il nostro laboratorio di analisi interno, dove vengono effettuate quotidianamente tutte le analisi che assicurano il massimo dell’igiene e della qualità dei grani e delle relative semole prodotte.

Visita Guidata scolastica alla Molitoria San Paolo

maggio 16th, 2018 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Visita Guidata scolastica alla Molitoria San Paolo”

Giorno 26 aprile abbiamo avuto il piacere di ricevere gli alunni dell’Istituto Secondario Superiore Alberghiero “Paolo Calleri ” di Pachino,  indirizzo Pasticceria per adulti. Accompagnati dai docenti Prof. Sabatino Emanuele, la Prof.ssa Limpido Antonella, la Prof.ssa Formica Elisa gli studenti hanno visitato lo stabilimento di produzione delle farine di grano tenero. Dopo la presentazione aziendale gli alunni hanno fatto un tour didattico nei reparti di produzione dove hanno visto i passaggi e le tecnologie utilizzate per estrarre la farina dal chicco di grano. Subito dopo, il capo mugnaio, responsabile qualità, ha mostrato gli strumenti di laboratorio indispensabili per garantire la costanza della qualità e il continuo controllo dei processi produttivi. Al termine della visita, nel reparto di confezionamento, è stata presentata l’ultima farina immessa nel mercato dalla Molitoria San Paolo: la farina biologica di grano tenero 100% siciliano. Ottenuta dalla macinazione di grano tenero locale biologico e quindi senza l’uso di concimi di origine chimica o trattamenti fitosanitari con pesticidi.

Brioche con lo zucchero siciliane

maggio 3rd, 2018 Posted by Ricette 0 thoughts on “Brioche con lo zucchero siciliane”

Tempo di preparazione
15 minuti

Tempo di cottura
15 minuti

Tempo Passivo
2 ore circa

Porzioni
10 brioches di medie dimensioni

Ingredienti brioche con lo zucchero facile
500 g farina biologica
100 g acqua bollente
150 g zucchero
120 g strutto in alternativa si può usare il burro o la margarina
10 g lievito di birra fresco

Per decorare le brioche con lo zucchero catanesi
q.b. zucchero semolato
q.b. zucchero a velo

Istruzioni
Come si fanno le brioche con lo zucchero
• Portiamo a bollore l’acqua, mettiamola in planetaria insieme al burro.
• Una volta che si sarà intiepidito sciogliamo il lievito di birra e lo zucchero nell’acqua.
• Aggiungiamo la farina ed il sale. Impastiamo fino ad ottenere una palla liscia. Mettiamola a lievitare al caldo
• Dopo un’oretta l’impasto delle brioche sarà raddoppiato (se non lo fosse attendiamo ancora) trasferiamolo sulla spianatoia
• Dividiamolo in pezzi da 100g, pirliamoli e lasciamoli lievitare di nuovo.
• Se si vogliono farcire, basta stendere la pallina a disco, mettere un cucchiaino di Nutella o marmellata e chiudere a mo di raviolo.
• Quando saranno raddoppiati, pennelliamoli con il latte e cospargiamoli di zucchero semolato

Come si fanno le treccine con lo zucchero catanesi
• Se si vogliono fare altre forme si possono fare le treccine intrecciando tre salametti ricavati dalla stessa pallina di impasto.
• In alternativa si può fare il ferro di cavallo, ricavando un salamino dalla pallina e piegandolo ad U

Visita Guidata scolastica alla Molitoria San Paolo

marzo 28th, 2018 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Visita Guidata scolastica alla Molitoria San Paolo”

La visita didattica dell’Istituto Alberghiero “Federico II di Svevia” di Siracusa è iniziata con la presentazione della storia aziendale di Molino San Paolo e Molitoria San Paolo e dei suoi prodotti.

Successivamente, insieme al mugnaio, in laboratorio sono stati messi in evidenza i parametri che caratterizzano le diverse tipologie di farine e semole siciliane con l’utilizzo di strumento come l’alveografo e il mixolab che permettono la misurazione degli stessi.
Infine, durante la visita, è stato fatto un tour all’interno degli impianti di produzione con la spiegazione dettagliata dei differenti passaggi che trasformano un chicco di grano in preziosa materia prima per gli artigiani panificatori e pastai.

ANTICA RICETTA “CHIACCHERE DELLA NONNA”

febbraio 13th, 2018 Posted by Ricette 0 thoughts on “ANTICA RICETTA “CHIACCHERE DELLA NONNA””

INGREDIENTI

  • 240 grammi di farina tipo ‘0’
  • 20 grammi di burro
  • 20 grammi di zucchero a velo
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di grappa
  • un pizzico di sale

 

PREPARAZIONE

Impastare tutti gli ingredienti, con particolare attenzione al burro che deve essere morbido.

Lavorare l’impasto fino ad amalgamare bene gli ingredienti e lasciare riposare 10 minuti, a temperatura ambiente, in una ciotola coperta.

 

 

 

 

 

 

Prendere un po’ di pasta alla volta e stenderla fino a raggiungere uno spessore sottile

 

 

 

 

 

 

Con un coltello o una rotella tagliare la pasta in rettangoli.e praticare 2-3 tagli su ognuno di essi

 

 

 

 

 

 

Friggere in abbondante olio alla temperatura di 150-160 ° C fino al raggiungimento della doratura.

Spolverizzare con lo zucchero a velo.

 

Le vostre chiacchiere sono pronte.

Per la ricetta e le immagini ringraziamo la cara amica Sig.ra Chiara Colosi