baguette-ricetta-molino-san-paolo

Baguette

febbraio 20th, 2017 Posted by Ricette 0 thoughts on “Baguette”

Di origine francese ma ben nota in tutto il mondo, la baguette spopola ormai anche in Italia. La sua caratteristica forma allungata e affusolata, da portare “sottobraccio”, la rende leggendaria. Ma a renderla squisita è proprio quel contrasto tra superficie croccante e interno morbido. Ecco i segreti per realizzarla!

Preparazione:

Fate sciogliere il lievito in poca acqua tiepida. A parte, mescolate la Farina 0 Tipo Blu e il sale, poi stemperate con l’acqua e successivamente aggiungete il lievito. Impastate bene gli ingredienti fino a ottenere un impasto ben amalgamato. Non preoccupatevi se risulterà piuttosto molliccio, deve essere così!
Coprite il contenitore in cui l’avete preparato e lasciate riposare per circa un’ora. Successivamente infarinate la spianatoia e appoggiatevi l’impasto; con le mani altrettanto infarinate, lavoratelo per qualche minuto ripiegandolo più volte su se stesso.
Ancora a riposo per 30 minuti. Trascorso questo tempo, prendete l’impasto e suddividetelo in diverse porzioni, tante quante saranno le baguette: date quindi la classica forma affusolata e allungata (la classica baguette dovrebbe essere lunga circa 70 cm, larga circa 5 e alta più o meno 4 cm) e lasciate riposare ancora una mezz’ora. Fate riscaldare il forno a 230°C. Sistemate le baguette sulla placca da forno che avrete cosparso con un po’ di Farina 0 Tipo Blu
Incidete la superficie con qualche taglietto trasversale e poi accarezzatela con le mani unte d’olio. Iniziate quindi la cottura. Dopo i primi 15 minuti, abbassate la temperatura a 210°C e proseguite per altri 20 minuti o finché la superficie non risulterà dorata. Spegnete e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

Consigli:

Per conferire alla baguette quella caratteristica lucentezza e croccantezza della superficie, poco prima di spegnere il forno, spennellatela con l’albume d’uovo. In alternativa, potete anche cospargerla di farina prima di infornarla per darle invece un aspetto più rustico. È inoltre di fondamentale importanza che l’ambiente di cottura sia umido, quindi inserite nel forno una teglia contenente dell’acqua così da favorire la formazione di vapore.

Tags: