Posts tagged "clienti"

Panificio S Giuseppe Catania

Panificio S. Giuseppe: dal pane alla pizza, impasti in evoluzione continua

Maggio 29th, 2020 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Panificio S. Giuseppe: dal pane alla pizza, impasti in evoluzione continua”

Voglia di fare, intraprendenza e tecnica. Sono questi gli ingredienti della pizza perfetta secondo Sebastiano Scuderi del Panificio S. Giuseppe, che ha ereditato dalla famiglia la passione per gli impasti ed ha deciso di innovarla e declinarla in una chiave più moderna.

Nello storico panificio, si sono succedute tre generazioni apportando il proprio contributo in termini di conoscenze, tradizione e fresche novità.

Così, se durante la giornata, il Panificio riempie la via Armando Diaz di Catania, del fragrante profumo di pane, la sera è la pizza di Sebastiano a stuzzicare l’acquolina dei clienti.

Lunghe lievitazioni, cornicioni alveolati e ingredienti di altissima qualità, per le pizze che ogni sera vengono sfornate qui con passione e tenacia. La stessa tenacia che il pizzaiolo catanese ha avuto, ed ha, nel seguire le orme dei grandi maestri, imparando da loro i segreti dell’arte bianca e mettendoli, poi, in pratica nel suo laboratorio in un sapiente equilibrio tra tradizione ed innovazione.

Qui lavora con la sua pasta madre che dona leggerezza ed aromaticità agli impasti. Colorate pizze, golosi pizzoli e tradizionali scacciate si alternano sul bancone, tappezzandolo di rosso pomodoro o verde pistacchio, candida mozzarella e di tutti gli altri profumati ingredienti di stagione.

La “fase 2” e la rinascita del Panificio S. Giuseppe di Catania

“Non è stato facile lavorare durante l’emergenza Coronavirus” – ci racconta Arianna, moglie di Sebastiano – “ma abbiamo tenuto duro e adesso, vediamo nuovi spiragli aprirsi. Durante questi mesi abbiamo potenziato il servizio a domicilio e quello d’asporto, adeguandoli a quelle che erano le prescrizioni da seguire. Non abbiamo mai smesso di lavorare perché la nostra voglia di superare tutto questo, è stata sempre più forte delle ansie e delle paure”.
Andare avanti, migliorarsi sempre, trasformare ogni ostacolo in un trampolino, ogni inciampo in una lezione da cui imparare e migliorarsi. Ricerca continua di nuovi prodotti con cui sperimentare, partendo sempre dalla qualità e dalla sicurezza. “Le farine del Molino Molitoria San Paolo permettono di osare con lunghe lievitazioni, di inventare nuove combinazioni per ottenere strutture diverse: più basse o più alte, più morbide o più croccanti, certi che la resa sarà sempre ottima”.

È la fiducia che sta alla base di questo gustoso sodalizio, lo stesso che fa la differenza per chi da anni sceglie i prodotti fragranti del Panificio S. Giuseppe.

briciole di piazza

Briciole di Piazza, a ciascuno il suo pane

Febbraio 18th, 2020 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Briciole di Piazza, a ciascuno il suo pane”

Qual è il segreto per far felici i propri clienti? Conoscerli e realizzare per loro dei prodotti che ne soddisfino i desideri e che siano sani grazie a materie prime di alta qualità e lievitazioni pazienti.

Questa è la chiave del successo del panificio Briciole di Piazza del signor Fausto Tosto che, nel cuore di Catania, sforna pane per tutti i gusti: dal più tradizionali di semola ed integrale, a quello più particolare per chi soffre di allergie o segue particolari regimi alimentari. Nel bancone del panificio, infatti, fanno mostra di sé anche pane per celiaci e vegani.
Il signor Fausto lavora con la farina, da quando aveva 11 anni: una vita passata a creare impasti sempre diversi e sempre più attenti alle esigenze dei consumatori.

Quella che si respira ascoltandolo, è cultura del cibo: un rispetto per i prodotti che traspare dai gesti lenti del Signor Fausto mentre sbircia i prodotti in maturazione o sorveglia le cotture, aiutato dalla moglie e dal figlio.

Qui si lavora solo con la pasta madre, rinfrescata quotidianamente e mantenuta in un secchiello trasparente per monitorarne l’andamento, osservando la forma e la dimensione degli alveoli durante il suo sviluppo.

Non solo pane in questo piccolo paradiso del gusto. Mentre il signor Fausto inforna filoni e pagnotte, la moglie si dedica con cura alla pulizia delle verdure per le focacce, con un’attenzione costante alla porta dalla quale i clienti di sempre si alternano e quelli di passaggio, attratti dall’invitante profumo che invade la piazza.

Le lievitazioni sono lunghe e lente, perché- “ci vuole il tempo che ci vuole”– ci racconta il Signor Tosto, mostrandoci il suo lievito madre appena rinfrescato. È lui a dettare i tempi degli oltre 25 tipi di pane che sforna su misura per le esigenze dei clienti che tornano entusiasti, felici di aver trovato un pane alveolato, profumato, che sia digeribile e resti morbido per giorni.

Quando chiediamo perché scelga le nostre farine  da oltre 10 anni, ci spiega quanto sia importante per lui il rapporto di fiducia e rispetto che si è creato con la famiglia Gallo. Una stima reciproca fatta di qualità e disponibilità, di attenzione e confronto continuo.
“Il lievito madre, così come i panettoni” – che il signor Tosto sforna nel mese di dicembre-, “necessitano di una farina forte capace di sviluppare molto bene il glutine, come la Manitoba della Molitoria San Paolo”.” I pani, le pizze e le focacce” -aggiunge- hanno bisogno di farine tecniche che permettano di ottenere risultati eccellenti con le lunghe lievitazioni proprie del lievito madre.
Ia Molitoria San Paolo offre una vasta gamma di farine con un buon rapporto qualità- prezzo, che permettono di sperimentare con tanti tipi di impasti e dare “a ciascuno, il suo pane”.

panificio sapori e profumi giuseppina leonardi san giovanni la punta

Sapori e Profumi di Giuseppina Leonardi: il pane è una tradizione di famiglia

Gennaio 14th, 2020 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Sapori e Profumi di Giuseppina Leonardi: il pane è una tradizione di famiglia”

A San Giovanni La Punta, alle pendici dell’Etna, il profumo di buon pane caldo arriva da Piazza Regina Elena, dove il panificio “Sapori e Profumi” di Giuseppina Leonardi accoglie i clienti tra fragranze che sanno di casa e mille prodotti da forno che invitano all’assaggio: dal pane sfornato durante l’arco della
giornata, alla pizza che arriva a sera dopo 24 pazienti ore di lievitazione.

Il bancone è ricco e non mancano i tanti prodotti tipici dolci e salati della tradizione catanese: le minnuzze di Sant’Agata, i biscotti da inzuppo o le brioches, ma anche i formati di pane più “celebri” come mafaldine e schiacciatelle.
Quello tra Giuseppina e gli impasti è un legame nato tanti anni fa e che si intreccia a doppio filo con la storia della sua famiglia. Il padre, infatti, era titolare di un panificio nel cuore di Catania: la centralissima via Vittorio Emanuele, dove, armato di passione e fantasia, realizzava pani di ogni forma e tipo, compresi i formati tipici da esposizione “a pasta dura”.

pane a pasta dura

Giuseppina ha deciso di portare avanti l’attività di famiglia, nella stessa Catania prima, e a San Giovanni La Punta poi,mantenendo in gran parte questa tradizione. Nel suo forno ripropone il pane a pasta dura che fa capolino dai cesti di vimini, nei classici formati di “panuzzo” e “corona”.
Un’arte in equilibrio tra tradizione e innovazione, quella che rivive nel panificio “Sapori e Profumi” di Giuseppina Leonardi, dove ogni sera si sfornano teglie di invitante scacciata con un impasto diverso da quello classico: qui si usa la pasta della pizza lievitata per ben 24 ore, che regala al prodotto finale una consistenza più morbida e leggera di quella tradizionale, oltre ad un gusto più saporito.

farina per pizza Catania

Quello con il Molino e la Molitoria San Paolo è un sodalizio che si fonda sulla qualità e che, proprio per questo, dura da diversi anni. “Scegliere le loro farine tecniche dall’alta resa – spiega Giuseppina- ci permette di sfornare pani di vario tipo, dorati ed alveolati, leggeri e fragranti, spaziando tra lievitazioni di diversa lunghezza ed ottenendo sempre un impasto elastico con un ottimo sviluppo in cottura; tutti i clienti in questo modo si portano a casa quel sapore di buono che con altre farine non riusciamo ad ottenere.
Mangiare un pezzo di pane ti può far sentire davvero a casa ed è questa la sensazione più bella che vogliamo regalare”.

panificio grotticelle zeppole di san martino

Zeppole di San Martino, una golosità per tutti i palati

Novembre 11th, 2019 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Zeppole di San Martino, una golosità per tutti i palati”

Zeppole e crespelle riscuotono ogni anno grande successo tra grandi e piccini. Abbiamo intervistato chi le fa da tanti anni, per portarvi dietro le quinte dei dolci più golosi di novembre.

San Martino arriva ogni anno portando con sé la magia della storia dell’uomo buono che regalò il suo mantello a chi ne aveva più bisogno; l’estate di San Martino è in Sicilia in pieno autunnoun piccolo ritorno fedele della bella stagione, che ogni anno accompagna la festa, insieme al profumo invitante e goloso di crespelle e zeppole che si diffonde per le strade.
In Sicilia non è davvero San Martino senza che le golose palline sfrigolanti accompagnino la tavola delle feste: l’11 novembre segna l’apice di una produzione che in realtà dura per circa 50 giorni, come ci raccontano al Panificio Grotticelle (via Necropoli Grotticelle 42, Siracusa), dove siamo andati a scoprire la produzione di questi dolci golosi.

zeppole di san martini sicilia

“Cominciamo ogni anno l’1 ottobre -racconta Salvo Abruzzo, il titolare- e terminiamo la settimana dopo San Martino. L’11 novembre è il picco di produzione, perché proprio tutti vogliono partecipare alla festa assaggiando il dolce tipico della tradizione”.
Tante le varianti, da quelle semplici croccanti dei granelli di zucchero, a quelle farcite con ingredienti salati come le acciughe, per arrivare poi alle preferite dai più golosi: ricotta, nutella e pistacchio.
Dolci semplici e gustosi, dietro cui però c’è un lungo processo di preparazione e, soprattutto, la capacità di scegliere e lavorare gli ingredienti nel modo migliore:”Si parte da una buona lievitazione -ci racconta Maurizio Zappaloro, 35 anni diesperienza nelle mani- che dura almeno 8 ore. L’impasto è ad alta idratazione, per cui serve grande capacità di maneggiarlo, di riconoscere la maturazione giusta e di intervenire, formando le palline per la frittura. Un alleato indispensabile è di certo la farina. Per le zeppole usiamo solo la farina Molitoria San Paolo, soprattutto la 00 con una piccola aggiunta di semola rimacinata di grano duro. Capisco che è la farina giusta perché la pasta risulta morbida ma allo stesso tempo elastica, lavorarla è un piacere e la resa è superba”.

farine molino molitoria San Paolo
Mentre la fila si allunga a sera per fare il piano di dolcezze, intanto, il panificio Grotticelle sforna molte altre bontà: il profumo del pane caldo accende i sensi, insieme a quello dei dolci e delle pizze. Anche qui le farine del Molino e della Molitoria San Paolo sono quelle preferite, soprattutto per gli impasti particolari. I panini morbidi, ad esempio, sono impastati sempre con la 00, mentre per le pizze alla pala la miscela Crispy è la scelta vincente per un risultato che sia  croccante. “Posso affermare senza timore di essere smentito- conferma Salvo Abruzzo- che la farina 00 della Molitoria San Paolo è la migliore che abbia provato in 13 anni per questo tipo di panini; ci accorgiamo già dalla lavorazione della sua struttura capace di dare morbidezza e sofficità”.
Tra un assaggio croccante e uno dolce, la festa scivola via lasciando la sensazione che è già cominciato il conto alla rovescia per il prossimo anno, quando l’11 novembre porterà di nuovo con sé l’odore goloso delle zeppole.

Buon San Martino a tutti!

panificio Antica Giudecca

Antica Giudecca, la sapiente tradizione dell’arte bianca nel cuore di Ortigia

Ottobre 26th, 2019 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Antica Giudecca, la sapiente tradizione dell’arte bianca nel cuore di Ortigia”

Visione, pazienza e le ottime farine San Paolo: ecco il segreto del successo del
forno della Giudecca.

Il segreto dell’arte bianca? La pazienza.
Si coglie subito appena varcata la soglia del panificio Antica Giudecca, proprio nel quartiere della Giudecca, in Ortigia.panificio siracusa

Qui Maurizio Callari con il figlio Salvo, dal 2006 ogni giorno riempiono le stradine di un profumo persistente e intenso a tutte le ore: dal pane mattutino a quello sfornato nelle ore del pomeriggio, passando per pizze, biscotti e altre delizie.
Una scommessa nata quando ancora Ortigia era un progetto ardito dal punto di vista imprenditoriale. Maurizio però c’è nato ed è legato a quel luogo da un grande affetto, oltre che da una visione di sviluppo. “Abbiamo aperto tra l’incredulità degli amici -racconta-, attorno a noi c’erano solo bassi chiusi da tempo”.
La pazienza, in questo caso, è stata premiata: oggi il panificio è un punto di riferimento per tutti coloro che abitano nel quartiere e in Ortigia oltre che per i turisti che soprattutto nella stagione estiva fanno incetta delle bontà della famiglia Callari.

La pazienza è quella che, ogni giorno, riservano al loro lavoro:”Il segreto per un buon pane, ma anche per un’ottima pizza, è aspettare il tempo giusto. Grazie a un metodo di lavorazione che fa del tempo il valore aggiunto dei nostri prodotti, e alle farine della Molitoria San Paolo, che con la loro struttura ad alta concentrazione proteica, il nostro pane, le pizze e i biscotti sono sempre croccanti, morbidi e deliziosi”.

Un legame quello con le farine San Paolo di cui l’Antica Giudecca ha fatto un punto di forza, che gli consente di sviluppare prodotti diversi grazie ad una grande varietà di farine tecniche, ciascuna adatta ad una diversa tipologia di impasto. Per la pizza, per esempio, Maurizio usa la farina Crispy per impasti con biga e rinfresco a 24h, ottenendo così un prodotto leggero, fragrante e digeribile.

A confermare il gradimento è Lucia, moglie di Maurizio, che accoglie i clienti ogni giorno con un sorriso e ricorda le preferenze e i desideri golosi di ognuno: ”La nostra forza- racconta Lucia- è anche questa, il rapporto autentico con il cliente che spesso conosciamo da tempo e con
cui si crea una relazione di fiducia importante”.

Dalla farina alla fiducia il passo può essere breve, se di mezzo ci sono le farine della Molitoria San Paolo.

alfio neri siracusa molino san paolo

Alfio Neri e l’arte bianca della pasticceria

Settembre 19th, 2019 Posted by News Eventi 0 thoughts on “Alfio Neri e l’arte bianca della pasticceria”

Le farine San Paolo nei dolci della storica pasticceria siracusana, raccontate dal titolare Franco: ”Garanzia di qualità nel tempo”.
Da oggi inizia un viaggio a tappe per raccontarvi il nostro lavoro e i nostri prodotti attraverso i testimonial migliori che potessimo scegliere: i nostri clienti, che da anni usano le farine San Paolo per le loro realizzazioni dolci e salate.

La prima tappa la facciamo nella pasticceria “Alfio Neri” di Siracusa. Un’attività famosa per le golosità che produce e per la grande forza comunicativa del suo brand.

“Noi facciamo prodotti, non facciamo scontrini”.

La filosofia della storica pasticceria siracusana “Alfio Neri” è riassunta in queste paroledal sapore marziale, dal titolare Franco. La storia del Mokambo, fondato dal padre Alfio, del resto, è leggenda in città, grazie alla bontà dei prodotti e alla creatività che ha sempre distinto la comunicazione con il cliente.
Oggi i fratelli Franco e Massimo presidiano la tradizione dolciaria del territorio con le loro creazioni, che raccontano l’anima dell’artigianalità in ogni gesto.

Il segreto? Franco sventola le cinque dita: “Qui si lavora solo con le mani. Essere artigianali vuol dire lavorare con gli arti, non ce lo dimentichiamo”.

All’artigianalità si unisce l’estro e la creatività di un’indole che nella pasticceria porta un pensiero culturale avanzato e che fa dei dolci un momento di pienezza e di benessere, ma anche di identificazione con i luoghi e i territori. Come la “cannoloterapia” che ha appassionato seguito da ogni parte dell’Italia (e del mondo): un morso di bontà che diventa una vera e propria cura di bellezza e benessere.

L’obiettivo è quello di riproporre in ogni morso o sorso il gusto del perfetto connubio tra artigianalità e innovazione. “Per farlo teniamo sempre ben presente l’idea di ‘prodotto’ a cui vogliamo associare il nostro nome- conferma Franco-. Un’esperienza unica e indimenticabile, che comincia da una scelta accurata della materia prima.

Per noi la farina rappresenta il nostro primo ambasciatore. Lavoriamo da anni con i prodotti del Molino San Paolo perché è garanzia di qualità e di sicurezza alimentare.
La vasta gamma delle loro farine ci consente di sperimentare e di fare avanzamenti continui sulle nostre ricette, mantenendo allo stesso tempo la garanzia di ottima resa nel tempo: caratteristiche essenziali per noi, che lavoriamo con passione ogni giorno. Sì, perché noi
non facciamo scontrini, ma facciamo prodotti. Ecco perché Alfio Neri è da sempre una garanzia di bontà e qualità”.

Search

Seguici su Facebook

 

 

 

 

RESTA AGGIORNATO!

Iscriviti alla nostra mailing list per non perderti nessuna delle nostre novità!